L’esercizio fisico e il Taiji

L’esercizio fisico è importante per la salute, specie ora che la tecnologia consente a molti di vivere una vita molto sedentaria.
Le varie organizzazioni per la salute e studi medici consigliano, in larga parte, almeno 30 minuti ogni giorno di esercizio fisico moderato (per esempio qui [1] , interessante la figura a pag.11 che mostra come il rischio relativo diminuisce all’aumentare del tempo di durata di un esercizio, fino a stabilizzarsi).  In realtà gli studi suggeriscono una quota maggiore, probabilmente si è scelto di dire 30 minuti per non scoraggiare i tanti che non fanno esercizio fisico per nulla. D’altra parte recenti studi suggeriscono che praticare esercizio intenso per troppo tempo, ogni giorno, senza recuperare, posso anche questo non giovare alla salute.
E allora l’obiettivo dovrebbe essere quello di trovare un equilibrio. Camminare, per esempio, è una pratica che si può fare anche per molte ore, perché non sforza il sistema cardiaco. Lo stesso dicasi per il Taiji. Tradizionalmente nello stile chen abbiamo la pratica della forma laojia yilu, che si pratica lentamente, con l’enfasi sul rilassamento. La pratica dei movimenti più esplosivi con fajin, come quelli della erlu o pacui, è vista come complementare e c’è l’avvertenza a non esagerare.
Chi pratica Taiji ha a disposizione una pratica straordinaria, una pratica moderata, che si adatta a tutte le età, che coinvolge tutto il corpo, attraverso il lavoro sul respiro e sulla consapevolezza. [2] [3]
Praticare Taiji almeno 30 minuti al giorno è un lusso e un piacere, rappresenta la possibilità di accedere allo stato di grazia, di mente vuota -mushin- di cui si parla nel taoismo, nello zen e in altre pratiche.

Referenze:

[1]  The Physical Activity Guidelines for Americans, http://health.gov/paguidelines/pdf/paguide.pdf
[2] Per una rassegna sugli studi dei benefici del Taiji e Qigong un buon punto di partenza è la pagina dell’istituto americano “National Center for Complementary and Integrative Health (NCCIH)” : https://nccih.nih.gov/health/taichi/introduction.htm#refs
oppure il libro “The Harvard Medical School Guide to Tai Chi: 12 Weeks to a Healthy Body, Strong Heart, and Sharp Mind” di Peter Wayne.
O, anche, il libro di Yang Yang nella traduzione italiana curata da me e Amanda Carloni: http://www.chentaiji.it/wp/?p=680
[3] Per chi è interessato a studiare il link tra esercizio fisico e longevità, un bell’articolo è il seguente: V Gremeaux, M Gayda, R Lepers, P Sosner, M Juneau, A Nigam. Exercise and longevity. Maturitas 2012 73(4):312 – 317.